Forlì, 12/11/2020


ORIENTASUD VINCE LA SFIDA DIGITALE - Grande partecipazione al più importante salone di Orientamento nel Mezzogiorno!

Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei nostri ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone è stato seguito in diretta da tutto il Paese. Giovani collegati spesso in maniera autonoma. “Chiaro segnale della reale necessità che i ragazzi hanno di approfondire e capire come funzionerà il domani: l’università, il lavoro, ma non solo”, dicono gli esperti della “Fondazione Italia Education”.
 
Migliaia i visitatori che ogni anno partecipano alla kermesse più importante del Mezzogiorno, quest'anno in versione Digital. Il suo ricco programma è teso a soddisfare la domanda di orientamento di studenti degli ultimi anni degli Istituti di Istruzione Superiore di II grado, neodiplomati e giovani in cerca di opportunità. OrientaSud si prefigge un obiettivo tanto ambizioso quanto indispensabile in una realtà socio-economica complessa come quella del Meridione: offrire ai giovani un orientamento efficace in tema di formazione e lavoro. La manifestazione nasce dall’esigenza di offrire ai ragazzi uno spazio nel quale trovare spunti di riflessione per il proprio progetto di vita.
 

Convegni, conferenze, workshop, seminari, laboratori, questionari, colloqui di orientamento ed aree informative in Over The Top (OTT).

La Kermesse napoletana, che per motivi legati alla pandemia si è tenuta in modalità Phygital, ha visto organizzare un serrato palinsesto in diretta dagli studi televisivi allestiti presso il palazzo Spaces di Roma, un canale live in diretta con gli incontri, le interviste e i workshop organizzati dalla Fondazione “Italia Education”, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, Anpal.

Temi centrali della manifestazione sono stati l’istruzione e le competenze, in particolare quelle digitali. Secondo l’Ocse i giovani possono trovare ostacoli nella transizione dalla scuola al mercato del lavoro, ma un più alto livello di istruzione aumenta la possibilità di essere assunti ed è correlato con redditi più alti. In media nei paesi Ocse il tasso di occupazione nel 2019 era del 61% per i 25/34enni senza istruzione secondaria superiore, del 78% per i giovani con una qualifica secondaria superiore e dell’85% con un livello di istruzione terziaria. In Italia sono rispettivamente del 53%, del 64% e del 68%. Questi ed altri temi al centro del dibattito durante i tre giorni di Orientasud,

I contenuti, disponibili attraverso il canale live aperto per tutta la durata del Salone, e che ha visto l’intervento di esperti, orientatori, tecnici e manager che avranno il compito di rappresentare ai giovani la realtà che li aspetta fuori dai banchi di scuola e università. Sulla piattaforma dedicata i ragazzi hanno potuto seguire, anche On Demand, decine di incontri e seminari, potendo inoltre richiedere di intervenire e di aprire dei veri e propri colloqui B2B in videoconferenza.

 

Fonte: CorriereUniv




Make Tv your own, Now, Live

CONTATTI

NATLIVE LTD, 37 - 38 Long Acre
WC2E 9JT London (UK)

NATLIVE SRL, Via Gramsci n.5
47121 FORLÌ (FC)